Pensieri in libertà

 

La F1 se n’è andata

E' passato tanto tempo ma quello che è rimasto è quello che in realtà è finito ovvero lo sport per me più bello del mondo. La f1 è finita quel giorno con Ayrton, oggi i piloti non sono più gli stessi, non hanno più quella passione che li spingeva a compiere gesta come quelle del nostro campione. Essere Ayrton e' difficilissimo, essere cioè non solo un grande pilota (quello in tanti possono esserlo) ma anche un grande uomo. Ricordo quell'episodio in cui aiutò Erik Comas in belgio... scese dalla macchina rischiando di essere investito dalle altre auto per aiutare un collega con il capo reclinato...come quello suo che sarà piegato da un mondo di ipocrisia che mal si concilia con un grande uomo come lui. E' difficile di questi tempi essere un pilota campione del mondo e anche un uomo che ti appare come un amico da bar...l'unica F1 che guardo sta nei video degli anni in cui correva il magico, grazie di avermi insegnato come combattere, non solo in pista ma anche nella vita di tutti i giorni...Adeus.

Davide

 

Home

Pensieri in libertà