Pensieri in libertÓ

 

In paradiso...

Cosa si pu˛ dire sul NOSTRO Ayrton senza ripetersi??
Il vuoto che ci ha lasciato non riusciremo mai a colmarlo nemmeno con tutte le nostre parole messe insieme...
ma l'importante Ŕ continuare a pensarlo e mantenerlo "vivo", perchŔ ci ha lasciato un modello di Uomo, oltre che di pilota, che spero che anche le nuove generazioni riescano a conoscere e stimare.
Posso solo aggiungere che l'anno successivo a quello in cui Ayrton morý, si ammal˛ di tumore mio padre, anche lui suo fan sfegatato, e anche se glielo abbiamo sempre nascosto, lui sapeva che la fine era vicina e per "sdrammatizzare" diceva: "BŔ, visto che Senna Ŕ giÓ lÓ (in paradiso), il primo che ci va (lÓ, in paradiso) avrÓ l'onore e il compito di occupare un posto vicino a lui per tutti gli altri (noi familiari)!"
Quando ci penso mi vengono ancora le lacrime algli occhi... Mio padre Ŕ effettivamente morto l'anno dopo e, spero con tutto il cuore, che sia riuscito a vederlo, parlarci, farlo ridere e magari anche a stressarlo con tutte le sue domande sportive...
Con questo pensiero almeno chiudo con un sorriso. Ad Ayrton e anche al mio papy!
Grazie a tutti e due di essere esistiti!!!

(lu.cyriv@alice.it)

 

Home

Pensieri in libertÓ