Pensieri in libertà

 

Ayrton per sempre

Caro Ayrton,e’ sempre commovente vedere quanto l’affetto, l’amore delle persone per tutto quello che ci hai regalato resista al tempo che passa.Sei una leggenda e non hai avuto bisogno della morte per diventarlo.Hai lasciato dietro di te una scia di magia che non finira’ mai di abbagliare.Il finale e’ stato quanto di piu’ crudele si possa immaginare. Crudele per te, per la tua famiglia, per tutti noi che ti amavamo. Ma sarebbe ingiusto ricordare solo l’ultimo giorno della tua splendida vicenda umana. E’ bene ricordare le tue imprese, i tuoi sorpassi, la caterva di emozioni immense che ci hai regalato in un decennio irripetibile, indimenticabile. Quando non solo la Formula 1, ma quello che ci circondava, la vita, le persone avevano una leggerezza e una semplicita’ oggi perdute. Pochi mesi fa e’ uscita l’ennesima pubblicazione su di te. Titolo:"Chiedi chi era Senna".Gia’, chiedi chi era Senna.Noi che ti abbiamo ammirato abbiamo la fortuna di non doverlo fare. Grazie per tutto quello che sei stato. Questo nessuno te lo potra’ mai togliere.Nemmeno la morte, che ti ha preso in un caldissimo giorno di maggio che nessuno potra’ dimenticare.Contro quel muro sono finiti tanti sogni.Il tuo, il nostro.

Quel reclinare del capo.Un ultimo saluto.E io non avevo capito.Tu eri gia’ lontano.Oltre quel muro.Oltre quella maledetta curva, che oggi,troppo tardi,non c’e’ piu’.

Te ne sei andato mentre eri davanti a tutti.Primo per sempre. Ci hai lasciato troppo presto per potercene fare una ragione, troppo tardi per poter dimenticare.

Quante volte abbiamo visto i tuoi occhi guardare l’infinito, Ayrton. Ora siamo noi che guardiamo verso l’infinito.Per cercare te.

Quale che sia il dolore di non piu’ rivederti, ci aiuta la certezza che mentre i nostri occhi persi cercano quaggiu’ cio’ che non possono piu’ trovare,i tuoi passi trascorrono lievi sugli eterni prati in fiore.

Ciao,Ayrton.Sarai sempre con noi.

Stefano75(ste.prossi@gmail.com)

 

Home

Pensieri in libertà