Pensieri in libertà

 

Un sogno irrealizzabile

Si pensa che i sogni siano realizzabili, ma non sempre. Il mio era quello di conoscere Ayrton ma non ho potuto. Ma ho capito ugualmente che persona speciale era. Ayrton ti porterò sempre nel mio cuore. Ti voglio bene. Laura

 

Una persona speciale

Si, è così che era Ayrton, speciale! Quel 1° maggio del '94 avevo appena 4 anni, non ricordo niente, ma avevo sempre sentito nominare da mio fratello il suo nome. Mai mi ero resa conto di quanto era speciale; una domenica, ero ritornata da una gara di kart di mio fratello, quando accendo la televisione e mi vedo Ayrton. Stavano trasmettendo uno speciale su di lui. Da quel giorno la mia vita è cambiata, penso ogni istante della mia vita a lui, a quanto amasse la vita. La sua vita era correre, ha sacrificato tutto per farlo, per realizzare il suo sogno. Ayrton ci ha lasciato da vincitore, partendo dalla 65° pole, la sua carriera non è finita perchè continua a vivere dentro ognuna delle persone che lo hanno amato e che continuano a farlo. Ayrton mi manchi, non ti scorderò mai. Ci hai lasciato da campione, questo è vero, ma questa non è una consolazione, perchè il vuoto che hai lasciato nel mio cuore è un vuoto incolmabile. Con tanto amore Laura.

Laura

 

Home

Pensieri in libertà